“Sono sempre riuscito a trovare tutti i rimedi ben in vista, sullo scaffale più               Accessibile del magazzino dell’infinito – il Corpo Umano

Fondata negli Stati Uniti d’America da un Medico Chirurgo  Andrew Taylor Still – a fine ‘800 – e basata su una conoscenza precisa e tradizionale della fisiologia e anatomia del corpo umano, l’Osteopatia è una Medicina Complementare che studia l’uomo nella sua unità dinamica a partire dall’apparato neuro-muscolo-scheletrico, le cui alterazioni strutturali o meccaniche possono creare disfunzioni riflesse anche a carico dei visceri o del sistema neuro endocrino.

La strada verso una possibile autoguarigione duratura sta quindi nel ripristino delle corrette funzioni di mobilità dell’apparato neuro-muscolo-scheletrico, da qui il nome Osteo-“path” = percorso.

L’osteopata si avvale di metodiche esclusivamente manuali – niente farmaci quindi, né chirurgia – e tramite l’indagine palpatoria e la manipolazione di articolazioni, organi e tessuti, cerca di localizzare e trattare la causa del dolore, non di rado lontana dalla manifestazione del sintomo.
La terapia osteopatica è indicata in ogni fascia d’età e per una vasta gamma di disturbi e patologie. Riconosciuta come medicina ufficiale in USA, Regno Unito (7 milioni di pazienti all’anno), Francia, Svizzera, Irlanda, Belgio, Finlandia e Portogallo. In Italia l’osteopatia è individuata dallo Stato Italiano nell’ambito delle Professioni Sanitarie (Art. 7 della Legge 11 gennaio 2018 n.3)

 Che cosa cura l’osteopatia:

– Disturbi al sistema muscolo-scheletrico, quali cervicalgie, dorsalgie, lombalgie, dolori vertebrali, articolari, costali e intercostali, dolori da traumi sportivi o incidenti stradali, ernie discali, colpi di frusta, dolori artritici, tendiniti, contratture, scoliosi, iperlordosi, ipercifosi, artrosi, problemi posturali.
– Disturbi al sistema digestivo, quali acidità gastrica, ernia iatale, colite, stipsi.
– Disturbi al sistema genito-urinario, quali amenorrea, sindrome post-partum, dolori mestruali.
– Disturbi al sistema neurologico e neurovegetativo, quali irritabilità disturbi del sonno, nevralgie.
– Disturbi al sistema circolatorio, quali problemi circolatori agli arti, congestioni venose o linfatiche.
– Disturbi relativi a Orl (otorinolaringoiatria), quali rinite, sinusite cronica, otiti, vertigini, problemi di deglutizione.
– Ed altro ancora: asma, sindrome del tunnel carpale, emicranie, cefalee.

 

 Contattaci per avere più informazioni o per prenotare una prima visita